Quali sono i diritti del passeggero quando il volo viene cancellato?

Il Regolamento UE 261/2004 combinato con la Convenzione di Montreal del 1999, contempla e riconosce il diritto per il passeggero ad ottenere:

1) UNA COMPENSAZIONE PECUNIARIA, determinata in base alla tratta aerea. E precisamente:

  • € 600,00per tutte le tratte aeree superiori a 3.500 km
  • € 400,00per tutte le tratte aeree comprese tra 1.500 km e 3.500 km
  • € 250,00per tutte le tratte aeree inferiori a 1.500 km

La compagnia potrebbe ridurre l’ammontare della compensazione del 50% nel caso in cui al passeggero venga offerta la possibilità di viaggiare su un volo alternativo.

2) la scelta tra:

  • Il rimborso del prezzo del biglietto per la parte del viaggio non effettuata
  • l’imbarco su un volo alternativo quanto prima possibile in relazione all’operativo della compagnia aerea
  • l’imbarco su un volo alternativo in una data successiva più conveniente per il passeggero

3) un’assistenza per il passeggero:

  • la fornitura di pasti e bevande a seconda della durata dell’attesa
  • una sistemazione in albergo, nel caso in cui sia necessario il pernottamento
    • il trasferimento dall’aeroporto al luogo di sistemazione e viceversa
    • due chiamate telefoniche o messaggi via telex, fax o posta elettronica

Quando il passeggero NON ha diritto alla “compensazione pecuniaria”?

Ci sono casi in cui, anche se il volo è cancellato, il passeggero non ha diritto a ricevere una compensazione pecuniaria, come stabilito dal regolamento della Comunità Europea. Ciò accade:

  • quando le compagnie aeree hanno informato il passeggero della cancellazione almeno 14 giorni prima.
  • quando la compagnia aerea comunica la cancellazione al passeggero nel periodo compreso tra i 14 giorni ed i 7 giorni prima dell’orario di partenza previsto e in sostituzione offre gratuitamente un volo alternativo in partenza non più di due ore prima dell’orario originariamente previsto e con arrivo a destinazione finale al massimo quattro ore dopo l’orario inizialmente previsto. 
  • quando la compagnia aerea avvisa meno di 7 giorni prima, offrendo un altro viaggio con partenza non oltre un’ora prima e arrivo massimo due ore dopo rispetto a quello scelto.
  • quando la cancellazione dipende da circostanze eccezionali “che non si sarebbero potute evitare anche se fossero state adottate tutte le misure del caso”.

Se il tuo volo è stato cancellato conserva il biglietto o qualunque cosa che attesti la tua prenotazione (carta d’imbarco, documenti, e-mail), tutti gli scontrini o le ricevute delle eventuali spese sostenute a causa del disagio.

Ti ricordiamo che il nostro servizio è completamente gratuito e non prevede nessun anticipo e nessun costo da parte tua.

Hai due anni di tempo per presentare la tua richiesta. Cosa aspetti?!

Satisfly sarà in prima linea per tutelarti. Compila il modulo.